11.5. 2019

Chakras, un'importante sistema di campi vibrazionali ed energie dell'eseere umano

Quando ti interessi in alcune pratiche di guarigione e spiritualità tradizionali, incontrerai sicuramente il concetto di chakra. Questa parola ha origine dal sanscrito e può essere letteralmente tradotta come "una ruota di energia rotante". Ecco cosa sono i chakra, secondo gli indù. Ce ne sono più di 80.000 nel corpo umano e sono tutti interconnessi. Il centro di questo sistema è costituito da sette chakra di base, che si trovano lungo la spina dorsale e reciprocamente collegati tra loro.

Tutti i chakra ricevono l'energia cosmica, la trasformano, la dividono in tutto il corpo e poi la emettono nuovamente nei dintorni. Questo è tutto fatto dal loro movimento rotatorio, la cui direzione è sempre alternata - un chakra sta andando in senso orario, l'altro in senso antiorario. È interessante notare che negli uomini il primo chakra si sposta a destra (in senso orario), mentre nelle donne, il primo si sposta a sinistra (in senso antiorario), quindi la loro direzione è sempre opposta.

Attraverso questi movimenti, i chakra distribuiscono l'energia cosmica in modo uniforme a tutto il corpo, assicurandone il corretto funzionamento. Tuttavia, uno o più chakra possono essere bloccati, ad esempio, durante un qualche tipo di trauma, che rende impossibile il flusso di energia verso gli altri chakra. Ciò si rifletterebbe in qualche forma di problemi di salute o un cambiamento nel nostro comportamento e nella nostra percezione. Quindi, quali sono i chakra principali e in che modo influenzano il funzionamento dei nostri corpi?

Il primo chakra della radice si trova vicino al perineo e si apre verso il basso. Ha un colore rosso e rappresenta la nostra connessione con il mondo fisico, la sicurezza materiale, il dolore fisico e il piacere. Quando è bloccato, si manifesta come mancanza di energia, tendenze possessive, aggressività o egoismo.

Il chakra sacrale o ombelicale, il secondo, si trova nell'area del ventre, tra l'ombelico e i genitali. Ha un colore arancione brillante e si apre nella parte anteriore. La sua funzione proietta nella nostra energia sessuale, creatività, vita emotiva e sentimenti. Pertanto, una volta bloccata, una persona può sperimentare una freddezza sessuale e la soppressione delle emozioni.

Il terzo è il chakra del plesso solare, che si trova un po 'sopra l'ombelico, è giallo brillante e si apre nella parte anteriore. È un centro di emozioni e potere, che rappresenta le relazioni interpersonali, le simpatie, le antipatie e la nostra vita mentale. Le persone che hanno questo chakra bloccato spesso si sentono insoddisfatti, irrequieti e privi di ambizione.

Il quarto, il chakra del cuore, si trova nel centro del torace, dove si trova il cuore. Ha un colore verde e lo stesso dei due chakra precedenti, si apre nella parte anteriore. È il primo di tre chakra relativi a questioni spirituali. È un centro di amore e compassione e anche un importante canale di collegamento tra i chakra superiori e inferiori. Quando questo chakra è bloccato, una persona non può ricevere o dare amore.

Lo scopo del quinto chakra della gola è legato alle nostre capacità comunicative, alla volontà superiore e all'accettazione della responsabilità delle nostre azioni. Questo centro energetico ha un colore blu chiaro, si trova nella mela adam e si apre anche nella parte anteriore. Quando è bloccato, si manifesta attraverso difetti del linguaggio e difficoltà, voce debole e timidezza.

Il sesto chakra del terzo occhio, ha un colore blu scuro o viola e si trova sulla fronte tra le sopracciglia. Rappresenta la sede delle più alte forze spirituali, intelletto, memoria, volontà e infinito amore divino. Le persone il cui chakra del terzo occhio è bloccato possono sperimentare un atteggiamento di mente chiusa e non sono in grado di ascoltare veramente la propria anima.

Il chakra della corona si trova in cima alla testa, ha un colore viola e si apre verso l'alto; è lì che ha preso il nome. Si apre quando tutti gli altri chakra funzionano armoniosamente, con il risultato che uno è connesso al proprio sé superiore e a tutta la coscienza. Quando viene bloccato, può provocare emicranie, insonnia o problemi mentali come la depressione, il morbo di Alzheimer o la schizofrenia.

 

ContattiFacebook